Presentazione "Punti di Vista"

Sabato 17 dicembre alle ore 18.00 presso la Sala Consiliare di Teramo è stato presentato il volume fotografico "PUNTI DI VISTA''.  Sono intervenuti Gianni Chiodi, Sindaco di Teramo; Ernino D 'Agostino, Presidente della Provincia di Teramo; Giuseppe Damiani della M.Arte e Gabriele Viviani, fotoreporter pròfessionista free lance. Ha presentato Nicola De Fabritiis. Fausto Raschiatore ha tracciato un profilo critico molto interessante dell'opera dei fotografi teramani Beniamino Procaccini, Vincenzo Ammazzalorso e Valerio Tiberio.

Con il patrocinio di:

Se viaggiare nel tempo è ancora un’utopia, sicuramente le immagini impresse nelle fotografie riescono, almeno nei nostri pensieri a trasportarci lontano nello spazio e nel tempo, spesso rievocandoci dei ricordi, dei momenti indimenticabili della nostra vita. 
Il bello di questa pubblicazione è che parla in maniera poetica ed esaustiva di questo territorio, regalando sensazioni uniche che stuzzicano la fantasia del lettore sensibile ed attento.
Chi non conosce l’Abruzzo apprezzerà l’immediatezza di queste immagini che raccontano un universo sommerso e a volte sconosciuto eppure sempre a portata di mano.
Desidero complimentarmi con gli autori per l’impegno profuso nella realizzazione di questo progetto editoriale, che certamente riscuoterà grande successo ed auguro una buona visione a quanti avranno il piacere di ammirare le preziose immagini del nostro territorio.

Ernino D’Agostino - Presidente  della Provincia di Teramo

Con il patrocinio di:

La passione che diviene arte; l’arte che produce testimonianze, fa scaturire sguardi, realizza “punti di vista”.
Sono lieto di poter salutare con queste righe introduttive, il libro di fotografie che gli autori hanno realizzato, dando sostanza alla loro passione. Si tratta di un’opera significativa non solo per la proposta culturale, ma anche per lo stile della narrazione fotografica in cui si uniscono l’amore per una espressione artistica così coinvolgente, l’attenzione per il territorio, il desiderio di rendere pubblico il proprio sguardo sulla realtà, sugli uomini, sulle cose.
E’ un’operazione culturale che va sottolineata, perché racchiude talento, sensibilità e poesia. Ritengo che nei prossimi anni Teramo dovrà far valere come non mai le proprie risorse; in ogni ambito: dal sistema produttivo a quello economico, dalle potenzialità turistiche alla vivacità culturale, dalla generosità emozionante del volontariato alla trascinante carica che il mondo dello sport sa dare. Ciascuno con le proprie capacità e con le proprie finalità
Questo libro si iscrive in tale processo, ponendo ovviamente un bel tassello culturale. E’ il prodotto di un territorio e il risultato di un impegno e di notevoli capacità artistiche ed intellettuali. E’ un libro che offre il proprio contributo per la crescita della città e anche per la sua conoscenza, una conoscenza mediata dall’obiettivo dei tre fotografi e, proprio per questo, particolare e suggestiva.

Gianni Chiodi - Sindaco del Comune di Teramo